29 maggio 2013: "Dio Madre" di Pietro Borromeo

Roma - Via del Collegio Romano, 27 - Sala della Crociera

maggio 2013 - Presentazione volume

Mercoledì 29 maggio 2013 verrà presentato presso la Sala della Crociera il nuovo libro di Pietro Borromeo “Dio Madre” edito dalla casa editrice Edda Edizione. Il volume verrà presentato da Enrica Bonaccorti, la giornalista Laura Landolfi e dall’editrice del libro Daniela D’Agosto.

Sotto forma di romanzo è la più forte rivalutazione della donna.
L’azione si svolge nel 1978, ma non solo.
I personaggi principali sono due uomini di 41 anni amici per la pelle. Sono stati a scuola insieme, sempre compagni di banco dalle medie al liceo.
Poi le loro strade hanno preso direzioni diverse, ma l’amicizia è rimasta la stessa. Edoardo Guerra è diventato un avvocato di successo e Alfonso Guglia è un gesuita professore all’Università Gregoriana, ma fra loro si chiamano ancora Ted e Al, come da bambini.
Il primo è il classico sciupafemmine scapolo impenitente.
Il secondo è uomo di fede e di studio.
Padre Guglia diventa il braccio destro di Albino Luciani, il papa Giovanni Paolo I, nella progettazione di una radicale riforma del credo cristiano nella parte che riguarda la rivalutazione della figura femminile. A questo scopo, dapprima da solo e poi insieme al papa, ha raccolto un’estesa documentazione storica e dogmatica.
Dopo appena un mese di pontificato, questo papa annuncia che Dio è anche Madre e, appena tre giorni dopo, muore in circostanze misteriose.
Ad opera di una oscura organizzazione comincia una caccia spietata alla  documentazione in possesso di Padre Guglia.
Può contare soltanto sul suo amico Edoardo il quale certo non si risparmia.
C’è poi Cinzia Torquati la superefficiente segretaria dell’avvocato che viene coinvolta nella caccia.
Attentati, sparatorie e minacce si scatenano contro il terzetto che si difende escogitando tranelli e depistaggi.
Tutto questo in nome di Dio Madre.
Come finirà?